Articoli su Pratica e Attività legate alla Psicomotricità

Neonati di 3 mesi: come stimolarli

Chi dice che il bambino già dai primi mesi di vita non possa essere stimolato?

I neonati di 3 mesi hanno già cominciato ad essere ricettivi, ad osservare e, a modo loro, ad interagire con il mondo. Il genitore può, quindi, proporre alcune attività che, vista la fase dello sviluppo, siano per loro stimolanti e adeguate.

Il neonato già dai primi 3 mesi accoglie e assorbe tutto quel che lo circonda, comincia a conoscere il mondo e soprattutto comincia a conoscere se stesso. In questa fase della sua crescita questo “argomento” è in assoluto ciò che lo interessa di più: Se Stesso. Come è fatto il suo corpo, cosa è in grado di fare da solo, quante e quali sensazioni il suo corpo riesce a produrre e a fargli provare. Seguendo questa linea di interessi queste sono le attività che il genitore può proporre: attività di stimolazione corporea, percezione del corpo, tentativi di sbilanciamenti e primi cambiamenti posturali in autonomia.papà e bimbo

Come stimolarli

I neonati di 3 mesi quando sono così piccoli, in realtà anche da più grandicelli, imparano principalmente ciò che li interessa di conseguenza, non sforziamoci o sforziamoli in attività che per ora non li coinvolgono, seguiamo i loro interessi e proponiamo loro attività stimolanti in quel settore. Se in questo periodo il massimo interesse è la scoperta del loro corpo, concentriamoci lì:

  • lasciamoli a terra stesi sia a pancia sotto che a pancia sopra, le differenti posizioni provocheranno in loro sensazioni differenti e anche differenti punti di vista sul loro mondo (la sala da pranzo, la cucina, la camera, il tappeto, il soffitto, ecc).

  • Approfittiamo dei momenti del bagnetto o del cambio del pannolino per toccare, stimolare e portare l’attenzione nostra e del bimbo su ogni parte del corpo. Massaggiamo mani e piedi, stringiamo e accarezziamo gambe e braccia, il tutto guardando sempre il nostro bimbo negli occhi, tra grandi sorrisi e dolci canzoncine.

…Adesso ormai abbiamo la nostra prassi. Tutti i giorni stendo per terra due coperte e dei cuscini e ci mettiamo insieme sul pavimento. ..Sta stesa a pancia sotto e prova a spingere un po’ sulle braccia per alzare la testa, quando è di fianco cerca come una matta di girarsi, ma non ci riesce. E’ tanto buffa…Mi ricordo che al corso pre parto mi hanno detto di lasciare che tentino e ritentino perché oltre all’aspetto motorio stanno formando anche il loro carattere e la loro identità.” (Tratto da “Il bambino nel suo primo anno di vita”)stare a pancia sotto

Anche voi come la mamma di Margherita, protagonista del libro, potreste trovare una vostra prassi o alcuni momenti dedicati appositamente al gioco con il vostro bimbo. Bastano davvero pochi minuti al giorno per creare una routine che rimarrà impressa nella sua e nella vostra memoria emotiva.

Compra il Libro di Marcella Ortali su Amazon!Come avete visto stimolare neonati di 3 mesi è possibile e divertente.

Se volete altri consigli pratici li trovate nel mio libro.

Voi quali momenti di gioco e relazione vi siete ritagliati con vostro figlio?

Raccontatemeli!